San Giovanni Climaco e il virus

Alcuni parlano del virus a esclusione di tutto il resto – e a esclusione di cose molto più importanti. C’è un’ossessione per la depressione e l’ansia. In questo caso, spegnete i cosiddette “notiziari”. Non lasciate che diventino una droga! Internet abbonda di teorie, senza dubbio perché gli stati hanno spesso mentito alle persone nel corso della storia con le loro “fake news”. La sfiducia è l’atteggiamento normale per molti. Quindi, i social media sono inondati di teorie della cospirazione: che l’origine del virus siano gli Stati Uniti, la Cina, la Russia, i Rothschild, Rockefeller, Gates, Soros, che sia una mossa del governo mondiale degli oligarchi, o una cospirazione governativa per uccidere di tutti gli anziani perché i governi vogliono risparmiare denaro. Ogni teoria diventa più assurda e più paranoica della successiva. Di fatto è una perdita di tempo speculare sulla sua origine. Che il virus sia stato trasmesso da un cinese che ha mangiato una zuppa di pipistrello infetto, potrebbe essere la teoria migliore. Tuttavia, passiamo ai fatti.

Ci sono almeno 30.000 aborti in tutto il mondo ogni giorno. Ciò significa un milione al mese, dodici milioni all’anno, 120 milioni ogni decennio… I media non ne parlano nemmeno. Il virus non è affatto così grave.

Otto giorni fa la nostra era una delle sole sette chiese aperte in tutto il Regno Unito. Ora, con il divieto delle riunioni di persone, i chierici e un cantore celebrano la Divina Liturgia una volta alla settimana a porte chiuse e preparano i santi doni, in modo che possiamo preparare e dare la comunione a tutti coloro che desiderano riceverla individualmente, sia in chiesa sia in casa.

Pensiamo a san Giovanni Climaco. Nel Vangelo della sua domenica che abbiamo letto ieri, leggiamo la storia di come “questo tipo di demoni può essere scacciato solo con il digiuno e la preghiera”. Ora nessuno ci ha proibito di digiunare e di pregare. Perché alcuni si lamentano?!

San Giovanni spiega nel suo libro “La scala del paradiso” che possiamo salire verso Dio passo dopo passo. E così è. Non entriamo improvvisamente in paradiso in poche settimane o mesi, come affermano alcuni neofiti. Tutto richiede tempo e la pazienza è la madre delle virtù. E questo virus scomparirà, così come è apparso, passo dopo passo.

Tutti i cristiani ortodossi possono ricevere la comunione contattando i nostri sacerdoti per la confessione e la comunione. E così individualmente possiamo proclamare la risurrezione di Cristo, come dice san Basilio il Grande nel suo canone della Liturgia.

Se Cristo tornerà domani, saremo pronti per lui? Ecco la vera domanda, ecco di cosa dovremmo parlare. Combattiamo per liberarci dal virus del peccato. Ecco l’unica cosa necessaria.

dal blog del sito Orthodox England, 30 marzo 2020

Hits: 0

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com